<![CDATA[livedreamandtravel.com - Blog]]>Wed, 08 Jan 2020 20:45:13 +0100Weebly<![CDATA[L'ISOLA DEGLI DEI E DELLE SCIMMIE MAFIOSE...]]>Thu, 28 Nov 2019 22:42:22 GMThttp://livedreamandtravel.com/blog/lisola-degli-dei-e-delle-scimmie-mafiose
L'isola degli Dei, così è conosciuta in tutto il mondo Bali. 
Campi di riso, templi, spiagge da sogno, onde della vita e simpatiche scimmie ovunque. Breve riassunto di un isola da sogno.
Bali è un isola che forse odierete ma se coì non fosse vi entrerà nel cuore e non ne uscirà mai più! Questo è accaduto a me... Sono ormai tre anni che la penso e so che prima o poi ci rifarò ritorno.
Atterrata a Denpasar pensavo sarei impazzita per il traffico che in tutta l'area è incredibilmente infernale. Appena qualche chilometro più in la mentre i dirigevo presso la penisola di Bukit cominciai a respirare quell'aria di magia e relax  che tanto mi aspettavo.

Dopo aver visitato tutte la tappe imperdibili dell'isola con il mio amato destriero a due ruote dal Vulcano Agung alle cascate  Tegenungan, dalle risaie di Ubud al Tempio di Tanah Lot a tutte le spiagge di Bukit arrivò il momento di fare visita alla Monkey forest ad Ubud e  al tempio di Uluwatu nella penisola di Bukit. 

TANA LOTH TEMPLE
Sapevo che entrambe i luoghi sono abitati da simpatici e un po birbanti macachi dalla coda lunga e sapevo che è proprio grazie a loro se sono diventati celebri ( oltre che per la loro bellezza! )
Quello che però non sapevo era la reale differenza tra le due  ...
Amano rubare occhiali, fotocamere, ciabatte e tutto quello che gli capita a tiro, a loro non importa se sottraggono una bibita piuttosto che un passaporto dalla pochette ( vi giuro che l'ho visto fare con i miei occhi!) ma si sa le scimmie sono dispettose e curiose. 
Al mio rientro in Italia presa dalla nostalgia di quella terra cominciai a visitare tutti i blog e le pagine che parlavano di Bali e delle sue scimmie finché non incappai in un articolo che parlava della Monkey Mafia.
Quello che queste scimmie hanno imparato è il baratto, a differenza di tutte le altre scimmie incontrate nei miei viaggi tra Myanmar, Cambogia e Africa loro una volta rubato l'oggetto di valore anziché fuggire restano sul luogo del reato aspettando che il mal capitato proponga loro qualche prelibatezza per poter poi restituire l'oggetto rubato.
La storia di questa mafia delle scimmie è raccontata nello studio “Intergroup variation in robbing and bartering by long-tailed macaques at UluwatUluwatuu Temple (Bali, Indonesia)”, pubblicato su Primates.


DI SEGUITO ALCUNI VIDEO DIVERTENTI DI FURTI:

VUOI ANDARE A BALI E IN INDONESIA?
QUI IL NOSTRO ITINERARIO --> TOUR INDONESIA 
]]>
<![CDATA[L'OSPEDALE DEI MIRACOLI!]]>Thu, 28 Nov 2019 22:23:03 GMThttp://livedreamandtravel.com/blog/lospedale-dei-miracoli MOTALAMOTALA


Ore dodici Chiang Mai road. Vengo svegliata dal ragazzo del bus che mi avvisa di essere arrivata. In realtà con un sorriso dolcissimo vengo catapultata giù insieme alla mia valigia, non ho neanche  il tempo di capire cosa mi stia  accadendo...
Scendo, davanti a me una lunga lingua di asfalto nero e tutto intorno verde, respiro profondamente e comincio a cercare l'ospedale che tanto desidero vedere. 
Friends of Asian Elephant o come lo chiamo io l'ospedale dei miracoli... E' il luogo dove a questi pachidermi viene data una seconda opportunità di vita. Davanti a me una scritta "THAI ELEPHANT CONSERVATION CENTER" e proprio li sotto si ergono delle statue a dimensione reale. 
Presa dallo sconforto per essere stata lasciata nel posto sbagliato mi avvicino all'ingresso di questo santuario per vedere di cosa si trattasse e li sulla sinistra subito dopo essere entrata vedo una cosa meravigliosa! Un cartello blu con una freccia che indica quello che stavo cercando... Il FAE!


FRIENDS OF ASIAN ELEPHANT 
Dopo aver percorso un viottolo circondati da una fitta vegetazione si arriva nel regno di Soraida.
Soraida Salwala   è la fondatrice del FAE che a soli otto anni assistette ad un tragico incidente tra un camion ed un elefante che fu poi lasciato ferito senza nessuno che lo aiutasse, era inorridita. 
Stanca di tutte  queste ingiustizie sognava un futuro migliore per queste belle creature, alla fine questo sogno divenne realtà quando nel 1994 insieme  al Dott. Preecha diede vita alla clinica che opera tutt'oggi a Lampang, un piccolo paesino sulla Chiang Mai road.



Obiettivo  dell'ospedale è aiutare tutti gli elefanti in difficoltà,  feriti,  mutilati e abusati dall'uomo a trovare la felicità. Qui arrivano tutti quelli provenienti da Thailandia, Cambogia e zone limitrofe. Malnutriti, feriti e troppo spesso mutilati. Vengono fonite loro le cure necessarie, operati e in alcuni casi dotati di protesi agli arti come Motala
Molti di loro non torneranno mai  in libertà ma almeno vivranno felici senza nessuno che li obblighi a fare cose per loro innaturali.


SE VUOI SAPERNE DI PIU' CLICCA SUI LINK CHE TI SEGNALO QUI SOTTO :
- FAE https://www.friendsoftheasianelephant.org/en/
-http://www.fao.org/docrep/005/ad031e/ad031e0p.htm


SEGUI SORAIDA E IL SUO OSPEDALE:
- https://twitter.com/soraidasalwala
CERCHI UNA BUONA GUIDA PER ORGANIZZARE IL TUO VIAGGIO?
- https://amzn.to/2SMYuWc
E NON DIMENTICATE CHE POTETE CHIEDERE CONSIGLI A ME ;) 

]]>
<![CDATA[Vivi Aloha...]]>Thu, 28 Nov 2019 19:53:36 GMThttp://livedreamandtravel.com/blog/vivi-aloha
Cercherò di spiegarvi il più velocemente possibile il concetto del vivi Aloha citando un testo di Laurence Luyé.
<< Questa notissima parola hawaiana, che significa "buongiorno" , "arrivederci", "amore" è molto più di un modo per esprimere simpatia, e rappresenta per gli hawaiani la base stessa della loro cultura.....
...Uno specialista della cultura hawaiana ne ha dato la seguente definizione:
" Vieni, poniti in armonia con te stesso, con Dio e gli Uomini.  Mostrati onesto, paziente, umile e benevolo verso ogni forma di vita." >>
Vivere Aloha significa vivere in perfetta armonia ed equilibrio con il mondo che ci circonda, rispettando uomini, ambiente e animali.
Vi ho fatto questa premessa poiché è proprio in questo modo che sto cercando di indirizzare la mia vita, a tutto tondo.
Credo che un viaggiatore, ogni viaggiatore debba aderire a questo principio di vita, per se stesso e per gli altri.
A questo punto vi starete chiedendo cosa c'entra questo con i viaggi? Perché devo vivere Aloha per sdraiarmi a prendere il sole su qualche atollo sperduto nell'Oceano Pacifico?
La risposta è semplice ma non scontata... La chiave è nel rispetto di ogni forma di vita, questo cosa significa ?
Significa che ogni volta che scendiamo da un aereo e mettiamo piede in un altro territorio dobbiamo rispettare tutto quello che ci circonda (in realtà dovremmo cominciare a farlo già a casa nostra), dalle persone ai luoghi, all'ambiente circostante agli animali.
Dove non c'è rispetto c'è distruzione...
Vi siete mai chiesti cosa innesca ogni vostro gesto? Io e molti come me abbiamo cominciato a farlo!
Quando andate a fare snorkeling o le immersioni vi è mai capitato di toccare qualcosa? Una roccia, un alga, una stella marina o un pesce? La risposta è SI! 
Chi di voi recatosi in Thailandia non ha fatto un tour sulla schiena di un elefante? Il bagno con loro? La foto con le tigri?
Questi sono solo alcuni esempi delle cose che la maggior parte delle persone fa quando va in vacanza e sono sicura che nessuno pensa a cosa c'è dietro perché altrimenti molti si rifiuterebbero di farlo.
Elefanti strappati da piccoli alle madri, chiusi in gabbie di pochi metri quadri, lasciati giorni senza mangiare, picchiati finché non reprimono il loro istinto, molestati psicologicamente solo per "regalare" al turista di turno un ricordo di una foto. Per non parare delle tigri che vengono continuamente sedate.
Comiciate a pensare al prossimo viaggio, pensate a quello che vorreste fare e chiedetevi se tutto è giusto, se quello che farete avrà un impatto negativo.
Alla prossima,

Rosy




SE VUOI LEGGERE L'ANTEPRIMA DEL LIBRO: 
- https://static.lafeltrinelli.it/static/sfogliatori/327/5528327_2979543.pdf

]]>
<![CDATA[SI PARTE!!!]]>Wed, 27 Nov 2019 23:00:00 GMThttp://livedreamandtravel.com/blog/si-parte
Ci ho pensato e ripensato mille volte ma alla fine  ho deciso di farlo di nuovo...
Eccomi qui dopo tante peripezie a riaprire  il mio blog.
Sono stati mesi incasinati in cui ho viaggiato poco rispetto a gli anni passati ed ho avuto ancora meno tempo per pensare di programmare un viaggio o di raccontarvi qualche vecchia storia d'oltremare.
Ora ci riprovo e spero  questa volta la sorte sia dalla mia parte!
L'idea è di parlarvi di viaggi a 360 gradi , di quelli che ho fatto e di quelli che farò, di cose curiose viste in giro per il mondo e magari darvi anche qualche consiglio, soprattutto ai viaggiatori meno esperti.


Buona lettura,
Rosy

Categorie

Tutto
VARIE

]]>